2: Luoghi di lavoro sani per tutte le età

2
Luoghi di lavoro sani per tutte le età

Invecchiamento e salute e sicurezza sul lavoro

Il diritto a un ambiente di lavoro sicuro e sano

È un tuo diritto avere un luogo di lavoro sano e sicuro ove nessuno sia discriminato in ragione dell’età, del genere o della disabilità (scopri di più).

Il tuo datore di lavoro è tenuto, secondo al Codice delle obbligazioni e la Legge sul lavoro (LL) a valutare i rischi per la salute e la sicurezza e, se necessario, ad adattare il lavoro all’individuo, tenendo in considerazione le sue capacità, inevitabilmente soggette a cambiamenti. Le disposizioni sono determinate dall’Ordinanza 3 concernente la legge sul lavoro.

La Costituzione obbliga i datori di lavoro a garantire la parità di trattamento tra i lavoratori e vieta la discriminazione basata sull’età o l’handicap. Ciò comporta che nella valutazione dei rischi devono essere tenuti in considerazione alcuni cambiamenti nelle capacità funzionali che sono connessi all’invecchiamento e questi ultimi devono essere anche affrontati attraverso misure correttive sul lavoro.

Invecchiamento e valutazione del rischio

Secondo il SECO, fra gli altri, i seguenti rischi richiedono particolare attenzione a causa dei cambiamenti nelle capacità funzionali connessi all’età:

  • rischi ergonomici, quali i movimenti ripetitivi, i processi manuali, le posizioni scorrette e scomode e le posture statiche;
  • il lavoro su turni;
  • gli ambienti caldi, freddi o rumorosi e le vibrazioni;
  • i lavori in quota.

Qui puoi trovare maggiori informazioni sulla valutazione dei rischi.

Alla luce dei risultati della valutazione dei rischi, potrebbero essere necessari adattamenti del luogo di lavoro affinché le esigenze del lavoro si concilino meglio con le capacità e lo stato di salute variabili dei lavoratori.

Esempi di cambiamenti all’interno del luogo di lavoro sono:

  • adattare le attrezzature esistenti o fornirne di nuove al fine di eliminare o ridurre i processi manuali, i movimenti ripetitivi, gli sforzi e le posizioni scorrette;
  • fornire postazioni di lavoro regolabili affinché si adattino a tutti coloro che vi operano e a tutte le età di questi;
  • disporre la turnazione nell’assegnazione dei compiti;
  • cambiare i compiti con regolarità (turnazione dei compiti)
  • automatizzare i compiti rutinari o ripetitivi;
  • differenziare l’organizzazione dei turni;
  • regolare l’illuminazione.

Qui (sezione degli operatori SSL) è possibile avere maggiori informazioni su come i cambiamenti dovuti all’invecchiamento possano incidere sulle capacità funzionali di un lavoratore e di come ciò possa essere gestito al lavoro. 

Come posso contribuire a creare un luogo di lavoro sano e sicuro? (sezione seguente)